Abbiamo un nuovo sito >> vai su www.tuttoitalia.ch


Home Tuttoitalia Official Website |   Prossimi eventi | | |

  Svizzera

  Italia

  Cinema
  Cultura
  Eventi
  Fotogallery
  Gastronomia
  Imprenditori
  Motori
  Musica
  Scuola e Corsi
  Sostenibilità
  Sport
  Turismo
 

 

 


News pubblicate dal 2003 a ottobre 2020

 

HABEMUS PAPAM


Frenetic Films AG di Zurigo e
l'Istituto Italiano di Cultura di Zurigo


annunciano l'uscita nella Svizzera tedesca del film
HABEMUS PAPAM
Regia di Nanni Moretti
Con Michel Piccoli, Nanni Moretti, Renato Scarpa, Jerzy Stuhr, Margherita Buy

Dall'8 dicembre 2011
Cinema Arthouse Le Paris,
Gottfried-Keller Strasse 7, 8001 Zurigo

 
Première
Giovedì 8 dicembre 2011, ore 12.15 (Lunchkino)
Cinema Arthouse Le Paris Zurigo

Prevendita:
www.arthouse.ch - Tel. 044 250 55 60

Istituto Italiano di Cultura di Zurigo
Birmensdorferstrasse 198 - CH-8003 ZURIGO
Tel. ++41 044 202 48 46
www.iiczurigo.esteri.it 
iiczurigo@esteri.it



I cardinali riuniti in Conclave nella Cappella Sistina procedono all'elezione del nuovo Papa. Smentendo tutti i pronostici viene nominato il cardinale Melville il quale accetta con titubanza l'elezione ma, al momento di presentarsi alla folla dal balcone centrale della basilica di San Pietro, si ritrae.

Lo sgomento assale i cristiani in attesa ma, ancor più, i cardinali che debbono cercare di porre rimedio a questo evento mai verificatosi sotto questa forma. Si decide, pur con tutte le perplessità imposte dalla dottrina, di far accedere ai palazzi apostolici lo psicoanalista più bravo per tentare di far emergere le cause che hanno spinto l'alto prelato al diniego e favorirne un ripensamento. Lo psicoanalista fa però un riferimento alla moglie come la terapeuta più brava (dopo di lui). Il portavoce della Santa Sede decide allora di far uscire il Papa dalle Mura vaticane per avere anche un altro intervento che risolva la questione. Che invece si complica perché il Papa, approfittando di un momento di distrazione, scompare per le vie di Roma.

Con Habemus Papam siamo di fronte al film più maturo di un regista che ha saputo conservare intatti il proprio segno inconfondibile e le tematiche che gli stanno da sempre a cuore integrandoli con grande intelligenza e sensibilità a uno sguardo che si allarga a una dimensione che afferma di non condividere ma che qui osserva con la giusta dose di ironia che si fonde con un profondo rispetto.

Giancarlo Zappoli
Il film ha partecipato in concorso al Festival di Cannes 2011.

Nanni Moretti
Figlio di un docente universitario di epigrafia greca e di un'insegnante liceale, entrambi romani, Nanni Moretti nasce quando i genitori erano in vacanza a Brunico. Vive e cresce a Roma. Lì, fin da bambino, si appassiona al cinema e alla pallanuoto (tanto è vero che nel 1970 arriva a giocare nella Nazionale Giovanile Italiana e nella serie A della Lazio), frequenta il liceo classico e poi il DAMS di Bologna. Nel 1976, firma il suo primo film Io sono un autarchico.

È con Ecce bombo (1978), film presentato al Festival di Cannes, che Moretti entra definitivamente a contatto con pubblico e critica nelle vesti di regista. Nel 1981 vince il Gran Premio Speciale della Giuria alla Mostra del Cinema di Venezia per Sogni d'Oro. Nel 1984 gira Bianca, poi l'anno successivo vince il C.I.C.A.E. Award al Festival di Berlino con La messa è finita (1985).

Alla fine degli anni Ottanta gira Palombella Rossa, che vince il secondo Nastro d'Argento per il miglior soggetto originale. Nel 1991 diventa protagonista de Il portaborse, pellicola di Daniele Luchetti, che gli permetterà di vincere il David come miglior attore protagonista e un terzo Nastro d'Argento come miglior produttore. Nel 1993 esce Caro diario, con il quale vince la Palma d'Oro e il Nastro d'Argento come miglior regista. Affronta il tema della paternità interrotta e dell'elaborazione di un lutto familiare ne La stanza del figlio (2001), Palma d'Oro a Cannes come miglior film. Presidente della Giuria del Festival di Venezia 2001, dirige il politicamente schierato Il caimano (2006), che fa incetta di David di Donatello (Miglior Film, Miglior Regista, Miglior Produttore).


 

E-Mail

Password
 

 


Questo portale di notizie presenta l'archivio storico del giornale www.tuttoitalia.ch dal 2003 ad ottobre 2020.

Abbiamo un nuovo sito >> vai su www.tuttoitalia.ch

 

 

Attualità Svizzera | Attualità Italiana | ASSOII | Aziende | Benessere & SaluteEconomia & Finanza
Eventi & Spettacoli | Gastronomia | Motori | Società & Cultura | Sport | Turismo

Ufficio Tuttoitalia Zurigo  

 

Tuttoitalia GmbH
Media & Marketing
Hermetschloostrasse 77, 8048 Zürich
Tel. 044 542 11 00
redazionetuttoitalia.ch - www.tuttoitalia.ch

MwSt. Nr. CHE-112.327.968