Abbiamo un nuovo sito >> vai su www.tuttoitalia.ch


Home Tuttoitalia Official Website |   Prossimi eventi | | |

  Svizzera

  Italia

  Cinema
  Cultura
  Eventi
  Fotogallery
  Gastronomia
  Imprenditori
  Motori
  Musica
  Scuola e Corsi
  Sostenibilità
  Sport
  Turismo
 

 

 


News pubblicate dal 2003 a ottobre 2020

Cirano Tondi, Gianna Nannini e Federica Lupinu a Zurigo
 

GIANNA NANNINI: 'CANTO LA RINASCITA'. A ZURIGO PER IL NUOVO ALBUM

Gianna Nannini inaugura il 2013 col nuovo album "Inno" ed un tour in giro per l'Italia e l'Europa  

 

ZURIGO - Ventitreesimo piano dell'Hotel Renaissance di Zurigo, tanti giornalisti, un ricco aperitivo e lei, la star indiscussa della giornata, Gianna Nannini che presenta il suo nuovo album "Inno" nei negozi dal 15 gennaio 2013. Una conferenza stampa che, più che un appuntamento di lavoro, sembra quasi una festa tra amici con un clima e un'atmosfera famigliare che, solo grazie a Gianna, si riesce a creare. Ci sediamo tra i vari media presenti, viene proiettato il video di "La fine del mondo", girato a Bellinzona, il singolo che ha anticipato l'uscita del disco, ascoltiamo alcuni brani come "Inno", "Nostra storia", "Ninna Nein" e "Sex drugs and beneficenza", le luci si accendono ed eccola, arriva lei, Gianna, come sempre raggiante e in una forma splendente. La cantante toscana entra salutando tutti e, sfoderando il suo magico sorriso, si siede sul tavolo dicendo: «Ciao a tutti, mi siedo qui così siamo più vicini, pronti con le domande?». Prendiamo subito la parola chiedendole se il brano "Sex drugs and beneficenza" è una presa in giro, neanche troppo velata, ad un certo modo di fare beneficenza. "Il brano è solo la caricatura delle troppe grandi truffe della beneficenza che diventa industria multinazionale. Nel testo cito il filosofo Ivan Illich, che mi disse che la beneficenza non aveva eliminato i poveri, ma creato i bisognosi. Fare del bene è importante, ma non bisogna confonderlo con il business, non basta inviare un sms per mettersi la coscienza a posto, bisogna fare qualcosa di concreto per chi è meno fortunato di noi e per questo critico quella beneficenza che, troppe volte, somiglia ad un'azienda ("La speranza si compra con un sms")».

 

Si chiama ''Inno'' il nuovo album di Gianna Nannini.
A destra la copertina.

Gianna Nannini Zurigo Tuttoitalia

 

Il ghiaccio è stato rotto e i media cominciano a sbizzarrirsi con le domande. Le viene chiesto perché il suo album si chiama "Inno", inno a cosa? «Alla rinascita - dice Gianna - quando ho iniziato a scrivere avevo appena avuto Penelope ed ero estasiata, poi mi sono morti tre amici e ho sentito il contrasto tra la gioia della nuova vita e il dolore della perdita. La rinascita è anche quella che mi auguro per l'Italia, avremo teste migliori di quelle avute finora, supereremo le divisioni che ci hanno portato razzismo, omofobia e la regressione culturale della Seconda Repubblica che ci ha messi gli uni contro gli altri». Una delle fonti d'ispirazione dell'album, come ha spiegato lei stessa in conferenza stampa, è legata alla figura della scrittrice Elsa Morante, citata nel brano "Tornerai". «È stata quasi una chiamata perché l'ho ritrovata tra i miei libri dopo averla scoperta negli anni Settanta, quando sono scappata di casa per raggiungere Milano - ci ha confessato - le sue parole mi hanno aperto un mondo sonoro che mi ha portato a pensare anche ad un inno di speranza per il nostro Paese. È stato uno dei libri che mi ha cambiato la vita, alla Morante sono tanto affezionata specie dopo aver vinto un premio letterario intitolato a lei per i miei testi. "Tornerai" è ispirata a lei, l'ho scritta al tavolo dove mio padre lavorava e canticchiava Tornerai del Trio Lescano».

 

Guarda le foto della conferenza a Zurigo (gio 10 gennaio 2013)

 

Video Gianna Nannini   Guarda il Video con Gianna Nannini

 

 

"Inno" è il diciottesimo album della cantante toscana e dà il via anche al nuovo tour che partirà in primavera. «Il tour 2013 sarà irresistibile - esordisce Gianna - partirò il 12 aprile da Roma, sarò il 18 e 19 a Firenze, il 26 e 27 a Milano e chiuderò la parentesi italiana il 3 maggio a Verona. Poi comincerò a girare l'Europa, suonerò in Svizzera a Zurigo, in Germania, Belgio, Francia, Austria e Olanda. Fra le tante novità ci sarà anche un piccolo regalo. Chi comprerà il biglietto potrà scaricare "Baciami qui", una canzone inedita extra che non è contenuta nel disco, un pensiero speciale per tutti i miei fan che mi seguono da tanti anni». La conferenza stampa è finita. Gianna saluta tutti e, mentre si accinge ad andare via, viene bloccata per firmare qualche autografo. Anche noi ci dirigiamo verso di lei, la salutiamo e le diamo il nostro piccolo e modesto regalo, una bottiglia di Primitivo di Manduria Es, uno dei suoi vini preferiti. Un breve scambio di battute e immortaliamo il momento con una fotografia. Rimaniamo in sala ancora un po' e, mentre sorseggiamo un bicchiere di rosso, facciamo una sorprendente scoperta: il vino che stiamo bevendo è il vino che produce Gianna Nannini. «Qui in Svizzera lo trovate da noi - afferma Daniel Schneider, che si occupa dell'importazione di questo vino proprio nel territorio elvetico - visitate il nostro sito internet www.divinafood.ch, non ve ne pentirete».

 

Anche quest'avventura con la rockstar più famosa d'Italia è terminata, ora non ci resta che aspettare un suo concerto in Svizzera, speriamo, il più presto possibile.

 

Visita il sito ufficiale:    www.giannanannini.com

 

Puoi ascoltare ed acquistare il nuovo disco su ExLibris, clicca qui

 



 

E-Mail

Password
 

 


Questo portale di notizie presenta l'archivio storico del giornale www.tuttoitalia.ch dal 2003 ad ottobre 2020.

Abbiamo un nuovo sito >> vai su www.tuttoitalia.ch

 

 

Attualità Svizzera | Attualità Italiana | ASSOII | Aziende | Benessere & SaluteEconomia & Finanza
Eventi & Spettacoli | Gastronomia | Motori | Società & Cultura | Sport | Turismo

Ufficio Tuttoitalia Zurigo  

 

Tuttoitalia GmbH
Media & Marketing
Hermetschloostrasse 77, 8048 Zürich
Tel. 044 542 11 00
redazionetuttoitalia.ch - www.tuttoitalia.ch

MwSt. Nr. CHE-112.327.968